noi > chi siamo > Pastore e Bovina

elicaPastore e Bovina vivono e lavorano tra Faenza e Bologna.

Elisabetta Bovina è nata a Broni (PV) nel 1961, Carlo Pastore è nato a Corbara (SA) nel 1965.

Il loro fare spazia dalla creazione di opere uniche e oggetti in piccola serie alla progettazione per l'arredo e l'architettura, all'allestimento di tableaux vivants e performance, sul filone dell'exhibition design e della scenografia ceramica.

Attivi da oltre 15 anni hanno collaborato con diverse aziende, disegnando collezioni di oggetti e complementi d'arredo. Per il comune di Faenza hanno ideato l'immagine coordinata di eventi legati alla ceramica e allestito un giardino ceramico-botanico per le Floralies di Ginevra.

Da circa tre anni collaborano con la coreografa Monica Casadei e la sua compagnia, Artemis Danza, con la realizzazione di abiti in ceramica.

Elisabetta Bovina ha diretto, dal '94 al 2009, per conto del Gruppo SOLE 24 ORE, "La ceramica moderna & antica", rivista del settore ceramico artistico e in questi anni è stata curatrice di mostre per il settore della ceramica artigianale e d'arte.

Nel 2009 aprono insieme a Maura Pozzati e Giovanni Bolognini, nell'ex ghetto di Bologna, Crete - pièce unique, uno spazio espositivo dedicato alle arti applicate e al gioiello d'artista.

Enzo Biffi Gentili, Direttore del Museo Internazionale delle Arti Applicate Oggi di Torino, ha scritto di loro "...il termine più adeguato per definire il loro lavoro ceramico è senza dubbio quello di fashion design. Entrambi nascono dalla corrente più radicale dello stilismo italiano. Con le loro performance e tableaux vivants si inscrivono nella linea di una tradizione antica ancora molto viva in Italia, con un notevole apporto alla cultura dell'exhibition design o quanto meno della scenografia, solitamente ignorata da ceramisti e ceramologi".

www.pastorebovina.it