novità

CRETE A SOQQUADRO
pubblicato da crete il 08.12.2015 alle 11:23:24

CRETE a SOQQUADRO!

musica barocca e videoclip per un progetto culturale italiano

Fusione, contaminazione, soqquadro, sono parole note perlopiù nella loro accezione negativa ma per qualcuno significano esattamente il contrario.

Grazie a queste tre parole nasce la collaborazione tra Soqquadro Italiano e Pastore e Bovina (Studio Elica).

Curiosità e bisogno di sperimentare aprono le porte di Crete - Pièce Unique a una speciale serata dedicata all’arte del canto e della musica.

“Vurria ca foss’io ciaola” è il titolo della villanella napoletana di anonimo del XVI sec. tradotta in canto, musica e immagini da Vincenzo Capezzuto e Claudio Borgianni, ovvero Soqquadro Italiano, che in questa occasione presenteranno il nuovo CD, NUMERO UNO-LIVE e Il videoclip che lo accompagna. Dalla collaborazione con Pastore e Bovina che hanno “vestito” in ceramica la ciaola, ovvero la gazza ladra, nascono le immagini e la narrazione di questo testo musicale del ‘500 napoletano,  interpretato oggi dalla particolarissima voce di Vincenzo Capezzuto.

Per la serata Capezzuto si esibirà in una performance live, accompagnato da Fabio Fiandrini all’elettronica.

NUMERO UNO-LIVE contiene la registrazione del concerto live “Da Monteverdi a Mina” che da tre anni l'ensemble porta nei più grandi Festival intenazionali di musica come Ravenna Festival, Gent Festival, Operadagen Rotterdam, Nomus Festival di Novi Sad,…

Un percorso ideato e diretto da Claudio Borgianni, all’interno del repertorio musicale italiano, dagli albori del Seicento fino ad arrivare al grande boom della canzone degli anni ’60.

La particolarissima voce di Vincenzo Capezzuto diviene il vero filo conduttore di tutto il disco; una voce dalla tessitura rara e indefinita, capace di accompagnare il pubblico in questo viaggio tra epoche lontane ma inequivocabilmente intrecciate.

Claudio Monteverdi e Mina Mazzini, due personalità completamente diverse e lontane nel tempo ma legate da un sottilissimo “filo rosso” che giunge fino a noi. Quasi quattro secoli separano i due grandi artisti, eppure molti sono i punti in comune che li legano indissolubilmente: la città di Cremona; il loro essere rivoluzionari a dispetto della critica; il loro essere i simboli di un nuovo modo di fare spettacolo.

Crete Piece Unique, via San Felice 48/A,Bologna

Giovedì 17 dicembre 2015

Ore 19:00 preview per la stampa

ore 19:30 apertura per il pubblico

Info: 051 555206

Ingresso GRATUITO previa prenotazione obbligatoria tramite il sito EVENTBRITE: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-crete-a-soqquadro-19799164835?aff=ehomecard

Bio:

Soqquadro Italiano

Soqquadro Italiano è un progetto culturale creato da Claudio Borgianni e da Vincenzo Capezzuto, nato dal loro comune interesse per la produzione artistica, musicale e teatrale italiana a cavallo tra il XVI e il XVII secolo.

Soqquadro Italiano è un ensemble di musica, considerato uno dei gruppi più peculiari e innovativi dell’odierno panorama musicale italiano che apre il suo sguardo a tutti i linguaggi artistici con la volontà e l’interesse per una continua CONTAMINAZIONE.

Soqquadro Italiano è una compagnia di danza con un repertorio musicale che spazia dalla musica antica, al jazz, al pop, rimanendo sempre aperto ad accogliere nuovi stimoli creativi, in un continuo movimento di FUSIONE. Dal 2011 Soqquadro Italiano ha tenuto concerti in Belgio, Francia, Italia, Olanda, all’interno d’importanti sedi di rilevanza internazionale; tra queste: Gent Festival, Operadagen Rotterdam, Ravenna Festival, Festival Barocco di Viterbo, …

Soqquadro Italiano è una compagnia teatralein costante ricerca, tra passato e presente, per riscoprire l’originalità e il senso di disordine-ordinato che ci accomuna nella parola ITALIANO

Vincenzo Capezzuto collabora stabilmente con l’ensemble “L’Arpeggiata” di Christina Pluhar con la quale ha inciso 4 dischi per EMI / VIRGIN CLASSICS, esibendosi alla Carnegie Hall di New York, ai BBCProms e al Wigmore Hall di Londra, fino all’Accademia Filarmonica Romana. Nel 2010 è ospite dell’Orchestra Europea Barocca e dell’ensemble “Accordone” al festival di Salisburgo. La scrittrice americana Donna Leon lo vuole come voce solista del progetto GONDOLA (libro+CD) insieme all’ensemble barocco “il Pomo d’oro” diretto da Riccardo Minasi e con la partecipazione straordinaria di Cecilia Bartoli, interpretando le Arie da battello Veneziane del 1700. Partecipa al disco “Ti amo anche se non so chi sei” al fianco di grandi interpreti quali Lucio Dalla, Franco Battiato e Gianni Morandi.

Ha danzato in qualità di primo ballerino, nelle compagnie Teatro San Carlo di Napoli, English National Ballet, Ballet Argentino di Julio Bocca, MMcompany di Michele Merola e Aterballetto, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti.

 

Personalità eclettica, Claudio Borgianni dopo gli studi musicali, si dedica al teatro collaborando con varie compagnie in Italia e all’estero. Nel 2009 firma la drammaturgia dello spettacolo “Per anima sola” sulla figura del famoso castrato Senesino, con L’Accademia Bizantina per il Festival Contemporaneamente Barocco. Nel 2010 collabora con l’Orchestra La Verdi per un progetto dedicato al Settecento Napoletano. Collabora come autore al CD “Tutta colpa dell’amore” di Roberto e Marinella Ferri. 

Dal 2006 al 2011 dirige la compagnia “Bauci Teatro“ realizzando produzioni artistiche tra cui “Storia di un fiore che Dio fece nascere per sbaglio” sulla figura della poetessa Dina Ferri in cui la prosa, la danza e la musica diventano gli elementi artistici di cui si serve per dar vita al progetto Soqquadro Italiano che fonda nel 2011 insieme a Vincenzo Capezzuto

Fabio Fiandrini

Affianca l’esplorazione in campo teatrale alla ricerca audiovisiva contemporanea, con particolare attenzione al cinema sperimentale, la videoarte, live media e installazioni interattive.

I suoi lavori video hanno vinto numerosi premi in festival italiani e internazionali e sono stati presentati alla Biennale di Istanbul, Biennale di Venezia, Artefiera Bologna. Ha collaborato con Ipotesi Cinema di Ermanno Olmi e con Bruno Bozzetto. Scrive per il teatro, il cinema e la televisione. 

Ha fondato nel 2008, a Bologna, il festival di arti contemporanee “perAspera”- Drammaturgie Possibili".

Dal 1992 si occupa di fotografia (sviluppo e stampa fine art) e di musica (dj set/ vj set). 

Dal 2013 collabora come musicista e videomaker con Soqquadro Italiano.

Pastore e Bovina

Elisabetta Bovina e Carlo Pastore, fondatori di Elica, lavorano da oltre vent’anni nel settore delle arti applicate e del design. Sono cofondatori di Crete Pièce Unique, spazio bolognese dedicato alle Arti Applicate.

Etichette: eventi