noi > chi siamo > Giovanni Bolognini

Giovanni BologniniGiovanni Bolognini nasce in provincia di Bologna nel 1958. Il suo curriculum è caratterizzato dalla costante passione per il mondo dell'arte, che lo porta, negli anni ottanta, a frequentare il D.A.M.S. di Bologna.

Negli anni novanta coniuga l'interesse per l'oggetto d'arte con la predisposizione per il contatto con il pubblico collaborando con Telemarket S.p.a., per cui dirige lo Show Room di Bologna fino alla sua chiusura nel 2008, accumulando così una grande esperienza all'interno di un circuito che veicola le opere d'arte esternamente alle gallerie ed ai musei tradizionali. Presso lo spazio Telemarket di Bologna ha allestito oltre cinquanta mostre dedicate a validi artisti tra cui Arman, Guidi, Pozzati e Schifano.

Nello stesso periodo nasce e si sviluppa un sodalizio con il gruppo Elica di Pastore e Bovina, che gli permette di approfondire il tema dell'arte ceramica e del design dell'oggetto d'uso con la realizzazione di mosaici ceramici.

Appassionato da sempre di musica e teatro, ha collaborato con Elica di Pastore e Bovina per le ambientazioni sonore dei seguenti eventi:

  • “Mutil-Azioni”, Faenza 1998 e Bologna 1999;
  • “Facciamo le scarpe all’aids” teatro Arena del Sole, Bologna 2000;
  • “Caepullae”, Faenza 2003;
  • “Il verziere d’amore”, Palazzuolo sul Senio, 2004.

Nel 2009 concretizza un sogno già da tempo nel cassetto con l'apertura di CRETE - pièce unique all'ombra delle due torri a Bologna: un'attività commerciale dedicata al manufatto artistico in ceramica come oggetto d'uso. Un negozio inusuale che offre pezzi unici o a tiratura limitata che invitano all'utilizzo quotidiano, consentendo un approccio informale all'oggetto d'arte, al di fuori dei tradizionali canali di presentazione quali musei e gallerie d'arte.